In due brevi interventi si parleresaminerà la questione del se e del come si può parlare di Giuda come capro espiatorio. Bernhard Dieckmann presenterà la leggenda medioevale di Giuda, una versione del mito di Edipo e un testo di Anatole France del 1895, in cui Giuda, per la prima volta, è nominato come capro espiatorio. Józef Niewiadomski approfondirà l’interpretazione di Raymund Schwager della storia di Giuda come è stata affrontata nel suo romanzo storico Dem Netz des Jägers entronnen.

Dr. Bernhard Dieckmann (Marburgo)
Univ.-Prof. Dr. Józef Niewiadomski (Innsbruck)

Bibliografia:
Dieckmann, Bernhard (1991): Judas als Sündenbock: Eine verhängnisvolle Geschichte von Angst und Vergeltung. München, 25-41, 195-197.
Schwager, Raymund (2015): Heilsdrama. Systematische und narrative Zugänge (Raymund Schwager Gesammelte Schriften. Vol. 4). Ed. Józef Niewiadomski. Herder, Freiburg in Breisgau 2015.