Il grande organista e compositore francese, Olivier Messiaen, scrisse la Visions de l’Amen poco dopo il suo ritorno dalla prigionia in Germania. L’opera rappresenta una delle sue composizioni per pianoforte più importanti. Nelle sette Visions de l’Amen, Messiaen contempla la sofferenza terrena e la divina redenzione dell’umanità. Entrambe vengono suddivise emotivamente e musicalmente su due strumenti: Ho affidato al primo pianoforte le difficoltà ritmiche, i grappoli di accordi, tutto ciò che è velocità, fascino e qualità di suono. Ho affidato al secondo pianoforte la melodia principale, gli elementi tematici, tutto ciò che richiede emozione e potenza. Due artisti eccezionali – Markus Hinterhäuser und Igor Levit – trasformano le due visioni in ebbrezza musicale.

Markus Hinterhäuser, Igor Levit – piano