Il collettivo di artisti italiano, Motus, considerato oggi uno dei gruppi teatrali più radicali d’Europa, è stato ospite, nel 2018, al Festival di Pasqua del Tirolo con il pezzo MDLSX, lavoro che ha commosso il pubblico. La loro nuova opera, Panorama, affronta l’umano diritto all’essere in movimento e la questione dell’identità, chi e che cosa siamo. Il sei artisti collaboratori del gruppo interetnico Great Jones Repertory Company (NY) sanno, per via di scelte artistiche, che cosa significa emigrare. Eventi biografici si mescolano con nuovi paesaggi esistenziali nei quali il nomadismo diviene un aspetto intrinseco dell’esistenza. Panorama mette inoltre a dura prova la definizione di modi di vedere consolidati, persone, nazionalità etc., così come la volontà di voler suddividere in classi etnie, orientamenti sessuali etc. Un inno a forme di vita senza limiti né pregiudizi.

Motus
con: Maura Nguyen Donohue, John Gutierrez, Valois Marie Mickens, Eugene the Poogene, Richard Ebihara, Zishan Ugurlu
Regia: Enrico Casagrande, Daniela Nicolò

Drammaturgia: Erik Ehn und Daniela Nicolò
Musiche: Heather Paauwe
Sound: Enrico Casagrande
Light design: Daniela Nicolò
Visual Project: Seung Ho Jeong
Video design: CultureHub NYC mit Sangmin Chae
Video design Europa: Paride Donatelli, Andrea Gallo, Alessio Spirli (Aqua Micans Group)
direzione tecnica: Paride Donatelli
Produzione: Elisa Bartolucci

prosuzione La MaMa Experimental Theatre Club con Motus
In Co-Produzione con Seoul Institute of the Arts, CultureHub, New York, Vooruit, Gent, FOG Triennale Milano Performing Arts, Milano, Emilia Romagna Teatro Fondazione, Grec Festival, Barcellona, L’arboreto – Teatro Dimora, Mondaino
Collaborazine con Under The Radar Festival, New York
Con il sostegno di MiBACT, Regione Emilia Romagna

Premiere nell'area di lingua tedesca.